gen 30

L’atto criminale di Guidonia, che ancora una volta ha visto protagonisti dei rumeni, che hanno usato violenza nei confronti di una ragazza dopo aver pestato il suo compagno, ma anche i fatti di Lampedusa, dove è apparso quanto meno singolare che immigrati clandestini in attesa di rimpatrio, manifestassero fianco a fianco con gli isolani, sono il frutto della scellerata politica d’apertura verso ogni tipo di immigrazione posta in atto nei due anni del Governo Prodi in cui è stata sostanzialmente disapplicata la legge Bossi-Fini e non è stata confermata la moratoria (procrastinabile fino al 2011) per l’ingresso nel nostro paese dei cittadini bulgari e rumeni. Come è noto la sicurezza dei cittadini è stata al centro del dibattito politico nel corso dell’ultima campagna elettorale per le Politiche e, una volta insediatosi a Palazzo Chigi, l’esecutivo non si è certo dimenticato degli impegni. Prova ne è il fatto che uno dei primi provvedimenti adottati con urgenza, per l’approvazione del quale la Lega Nord si è impegnata al massimo, è stato proprio quello sulla Sicurezza.
Leggi tutto l’articolo »

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Informazione Politica
Il: 30 01 2009| Nessun Commento »
set 26

L’emergenza criminalità non sembra avere termine. Mentre parlavamo delle aggressioni agli automobilisti, proprio ieri sera si è perpretato l’ennesimo atto criminale.

Ecco l’estratto dell’articolo apparso su La Provincia Pavese di oggi:

Se mi sono spaventata? Direi proprio di sì. Quello ha puntato la pistola contro la mia collega“. E’ il racconto di una delle tre cassiere presenti durante la rapina. La dipendente ha ancora negli occhi lo spavento provocato dall’irruzione, nel supermercato, dei tre rapinatori. Il responsabile del supermercato non le dà l’autorizzazione a parlare, ma lei, per pochi secondi, si sfoga. “C’ero anch’io, spiega. Ho visto uno di loro con una pistola in mano, ma non l’ha puntata contro di me, bensì verso la mia collega. E’ stato terribile“.

Desideriamo esprimere la nostra solidarietà alle lavoratrici ed a tutto il personale dell’Eurospar di Landriano.

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Informazione Locale
Il: 26 09 2008| Nessun Commento »
set 25

Apprendiamo con amarezza degli episodi criminali che hanno visto coinvolto il nostro territorio. Due automobilisti sono infatti stati vittime di rapine ed uno di essi è stato costretto a cure mediche. Viviamo con preoccupazione la presenza di bande criminali che vagano al calar nella notte tenendo agguati ad ignari passanti. Si badi bene che non facciamo alcuna distinzione tra italiani, europei o extracomunitari con o senza permesso: sono questioni che non ci interessano quando c’è in gioco la sicurezza dei nostri cittadini.

Il Ministro Maroni ed il Ministero dell’Interno hanno messo a disposizione dei Sindaci nuovi strumenti per la lotta all’illegalità, ma non ci sembra che a Landriano la questione sia stata presa con la dovuta serietà. Non ci si può lavare la coscienza dicendo di aver installato qualche telecamera nelle vie del paese, quando è evidente che per certi personaggi le telecamere non sono affatto un deterrente. Vediamo con dispiacere che sempre più landrianini montano sbarre alle proprie finestre, decidendo di vivere in prigione quando invece i veri criminali sono in libertà grazie a cavilli di ogni genere. Questo è il sintomo della poca fiducia dei nostri cittadini nei confronti delle istituzioni, e sinceramente non possiamo dar loro torto.

Dicevano che il Ministro Maroni voleva militarizzare le nostre città, portando l’esercito sotto le nostre case e rendendo i sindaci italiani dei piccoli sceriffi. Ancora una volta qualche fatto di cronaca è venuto a bussare alle porte delle nostre case, ricordandoci che la delinquenza e la violenza più becera e violenta sono lì che ti aspettano. E colpiscono, infischiandosene delle tavole rotonde di quei perbenisti che sanno solo demonizzare delle proposte concrete senza averne delle proprie. Una violenza che, se non viene spezzata con delle misure adeguate, diventa un’onda che colpisce e annienta nel fisico e nell’animo le persone che si trovano a passare di lì.
Leggi tutto l’articolo »

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Informazione Locale
Il: 25 09 2008| Nessun Commento »