dic 9

Image Hosted by ImageShack.usI Consiglieri Comunali del Gruppo di Minoranza di Landriano denunciano pubblicamente la gravità di un fatto accaduto pochi giorni fa.

Nella serata di giovedì 27 novembre 2008 si è verificato un grave incidente a Landriano: un’auto si è scontrata con un TIR sulla SP2 all’altezza dell’incrocio con la strada sterrata che conduce alla nuova logistica. Per quanto spetti alle forze dell’ordine chiarire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità, sembrerebbe che il TIR si sia immesso nella SP2, proprio dalla strada di accesso al nuovo stabilimento logistico di Landriano.

Proprio qualche settimana fa, la Minoranza aveva denunciato tale incrocio come insicuro e pericoloso mediante un esposto indirizzato alla Prefettura di Pavia, alla Procura della Repubblica, alla Regione Lombardia e alla Provincia di Pavia. I Consiglieri Comunali sottolineavano che i mezzi pesanti diretti allo stabilimento produttivo accedono ai capannoni attraverso una stradina sterrata di servizio (classificabile come “strada bianca”) anziché utilizzare il percorso previsto nel progetto (i cui lavori non sono ancora ultimati) e cioè la nuova viabilità di connessione con la SP 412 che permetterà l’adeguato accesso al sito. La stradina in questione sembra, infatti, non presentare i requisiti prestazionali consoni ad una piattaforma stradale atta ad ospitare tale tipologia di transito pesante e si evidenziava proprio la pericolosità della situazione per la pubblica incolumità.
Leggi tutto l’articolo »

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Informazione Locale, Sostieni Landriano
Il: 9 12 2008| Nessun Commento »
set 19

…EMBHE’???
Con determina n. 334 del 23-06-2008 i nostri “cari” amministratori decretavano di impegnare e di liquidare la somma complessiva di € 524,26 a favore della ASL di Pavia per il pagamento di violazioni riscontrate e verbalizzate durante un sopralluogo presso l’Asilo comunale.
Le violazioni riguardano la presenza di macchie di umidità e di pareti scrostate …
SCUOLE NUOVE ED ASILI VECCHI???
…ED INTANTO I SOLDI
LI CACCIAMO NOI!!!

22 agosto 2008

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

L’Autorità per l’energia e il gas ha comunicato le modalità operative per usufruire del bonus sociale sull’elettricità.
Il nuovo regime di protezione sociale garantirà ai clienti domestici in condizioni di disagio economico un risparmio del 20% circa sulle bollette dell’energia elettrica. Il sistema sarà a regime dal gennaio 2009 ma con effetto retroattivo per i consumi di tutto il 2008.

Potranno accedere al bonus sociale, secondo il decreto interministeriale 28 dicembre 2007, tutti i nuclei familiari con un ISEE inferiore o uguale a 7500 euro.
Per fare un esempio, un nucleo familiare monoreddito con reddito annuo lordo fino a circa 23.400 euro, composto da padre, madre e due figli, in affitto e senza ulteriori disponibilità patrimoniali, rientra nella soglia ISEE di 7.500.
Come chiedere il bonus
L’apposito sistema informatico per ricevere le richieste dovrebbe essere attivo entro 90 giorni, dopodichè il cliente domestico disagiato potrà richiedere il bonus recandosi presso il proprio Comune di residenza con l’attestazione del valore ISEE e presentando le indicazioni sulla sua fornitura elettrica (già reperibili su ogni bolletta) e sulla numerosità della famiglia anagrafica.

Un’iniziativa concreta del nuovo governo a favore dei più deboli!

Per maggiori informazioni rivolgetevi all’ufficio servizi sociali del Comune che deve fornire supporto

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Il 5 ottobre 2008 ricorre la 6ª Giornata nazionale per l’abbattimento delle Barriere architettoniche.
Come ogni anno, Palazzo Chigi aprirà le porte ai cittadini disabili e ai loro accompagnatori che potranno così accedere nelle sale della storica sede del Governo…
Tutto questo mentre a Landriano le cose vanno avanti così…

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Mediante una interrogazione inviata al Sindaco e, per conoscenza, alla Polizia Municipale, la Minoranza Consiliare del Gruppo “Sostieni Landriano” rivendica chiarezza e maggiore informazione in merito ad un fatto accaduto qualche tempo fa e sul quale ha ricevuto notevoli lamentele da parte della cittadinanza.
Dalle ore 22.30 alle ore 23.15, del 26 giugno 2008, sono state effettuate delle operazioni di diffusione aerea di una sostanza dall’intenso odore acre, mediante una macchina agricola, nell’area a verde circostante il Centro Sportivo Comunale, probabilmente al fine di effettuare un’operazione di disinfestazione delle zanzare. Al termine di tale operazione si riscontrava in tutta l’area residenziale attorno al Centro Sportivo Comunale (Via Nenni, Piazza Otto Marzo, Via Moro) un intenso odore pungente, dalla sensazione molto fastidiosa ed irritante.
“La necessità di questa nostra Azione” – commentano i Consiglieri di Minoranza -“nasce da alcune lamentele che ci sono pervenute dalla mattina immediatamente successiva a quella delle operazioni di disinfestazione presso l’area del Centro Sportivo Comunale e che sono continuate per alcuni giorni successivi. Infatti, la cosa grave che a nostro giudizio è accaduta, è che alla cittadinanza non è stata fatta pervenire, attraverso alcun mezzo di comunicazione, nessuna informazione in merito a tale operazione e pertanto la cittadinanza era impreparata agli effetti consequenziali che tale spargimento di sostanza volatile ha comportato”.
La minoranza lamenta, quindi, che senza essere a conoscenza delle operazioni di spargimento programmate e senza conoscere la tipologia di sostanza diffusa, i residenti non sapevano neppure quali corretti comportamenti assumere, al fine di evitare qualsiasi rischio e di allarmarsi inutilmente: “Tale disinformazione totale” – ribadisce la Minoranza – “può aver creato timore e disturbo alla popolazione residente, creando una situazione di potenziale allarmismo e pericolo. Basti pensare, per esempio, a tutte quelle persone che potevano dormire con le finestre aperte; oppure a tutti i piccoli animali domestici, lasciati di notte in giardino o sui balconi, che possono essere sensibili alla sostanza diffusa nell’atmosfera in grande quantità; o, ancora, a chi aveva esposto all’esterno gli indumenti per l’asciugatura che sono divenuti contaminati ad insaputa di chi non si è accorto dell’operazione; ed infine, si pensi a chi aveva frutta e verdura in giardino e che è stata contaminata, senza che nessuno fosse stato avvisato”.
Conclude la Minoranza: “Ci chiediamo se sia corretto non avvisare preventivamente la cittadinanza, notoriamente sensibile a questo tipo di operazioni ambientali, quando si eseguono spargimenti di queste sostanze aeree; ci chiediamo se possiamo davvero rassicurare chiunque che tale operazione non ha comportato, e non comporterà, conseguenza alcuna su cose, persone ed animali; e chiediamo, infine, che in futuro qualsiasi analoga operazione venga gestita e controllata con maggiore attenzione e trasparenza per la cittadinanza”.
La nota protocollata dal Gruppo “Sostieni Landriano” si conclude, infatti, chiedendo che il Sindaco fornisca per iscritto risposte inerenti le seguenti domande: se tali operazioni di diffusione di sostanza aerea nell’area del Centro Sportivo Comunale siano state preventivamente autorizzate dalle competenti Autorità, qualora fosse obbligatorio ai sensi di legge; se siano stati rispettati tutti i necessari e doverosi accorgimenti, al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini dell’area residenziale limitrofa; se esistono eventuali responsabilità in merito alla totale mancanza di informazione pubblica e quali accorgimenti verranno assunti affinché non possa più ripetersi in futuro una gestione così poco trasparente di operazioni che creano, notoriamente, apprensione nella Cittadinanza.

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

I sottoscritti Natalino Zasso, Luigi Codazza, Antonio Bambacigno, Fabio Canali, Alessandra Stefania Pent, Consiglieri Comunali del Gruppo Consiliare “Sostieni Landriano” al Comune di Landriano, a seguito di alcune lamentele della cittadinanza pervenute a partire dal mese di giugno ed al fine di espletare compiutamente il proprio mandato elettorale, sottopongono la presente
INTERROGAZIONE

Premesso che:

-dalle ore 22.30 alle ore 23.15, del 26 giugno 2008, sono state effettuate delle operazioni di diffusione aerea di una sostanza dall’intenso odore acre, mediante una macchina agricola, nell’area a verde circostante il Centro Sportivo Comunale, probabilmente al fine di effettuare un’operazione di disinfestazione delle zanzare;

-al termine della diffusione aerea di tale sostanza si riscontrava in tutta l’area residenziale attorno al Centro Sportivo Comunale (Via Nenni, Piazza Otto Marzo, Via Moro) un intenso odore acre, molto fastidioso ed irritante;

-alla comunità non è stata fatta pervenire, attraverso alcun mezzo di comunicazione, nessuna informazione in merito a tale operazione e pertanto la cittadinanza era impreparata agli effetti consequenziali che tale spargimento di sostanza volatile ha comportato (non conoscendo la tipologia di sostanza diffusa i residenti non sapevano neppure quali corretti comportamenti assumere);

-tale disinformazione totale può aver creato timore e disturbo alla popolazione residente, creando una situazione di potenziale allarmismo e pericolo (le persone potevano dormire con le finestre aperte; potevano aver lasciato all’esterno animali domestici sensibili alla sostanza diffusa; potevano aver esposto all’esterno indumenti per l’asciugatura, divenuti contaminati ad insaputa di chi non si è accorto dell’operazione; possono esserci frutti e verdure contaminati ad insaputa degli abitanti; ecc…).
Tutto ciò premesso,
CHIEDE
1)se tali operazioni di diffusione di sostanza aerea nell’area del Centro Sportivo Comunale siano state preventivamente autorizzate dalle competenti Autorità, qualora fosse obbligatorio ai sensi di legge;

2)se siano stati rispettati tutti i necessari e doverosi accorgimenti, al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini dell’area residenziale limitrofa;

3)se esistono eventuali responsabilità in merito alla totale mancanza di informazione pubblica, ed eventualmente agire affinché non possa più ripetersi in futuro una gestione così poso trasparente di operazioni che creano, notoriamente, apprensione nella Cittadinanza.

In attesa di risposta scritta e di relativa comunicazione al prossimo Consiglio Comunale, distintamente salutano.

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Il nostro Governo ha predisposto un disegno di legge per contrastare il fenomeno della prostituzione ed il suo sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali, introducendo il reato di prostituzione in luoghi pubblici (strade, parchi, aperta campagna, ecc.) o aperti al pubblico (come ad es. locali pubblici o esercizi accessibili al pubblico).
L’articolo 3 ha l’obiettivo di contrastare le associazioni per delinquere finalizzate al compimento dei reati di prostituzione minorile e di induzione, agevolazione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
IL PRIMO PASSO DA PARTE DEL GOVERNO E’ STATO FATTO,
ORA VOGLIAMO PIU’ CONTROLLO DEL TERRITORIO
DA PARTE DELLE AUTORITA’ COMPETENTI,
SOPRATTUTTO DEL COMUNE.

NOI NON VOGLIAMO PIU’ ACCETTARE
QUESTO SCEMPIO!!!

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Il Gruppo Consigliare “Sostieni Landriano” per mezzo di un comunicato stampa fa una riflessione sulle opere importanti per il paese e non ancora “cantierizzate” dall’Amministarzione Aguzzi: “Nonostante l’approvazione del Programma Triennale delle Opere Pubbliche avvenuta in Consiglio Comunale qualche mese fa” – commenta il Consigliere Fabio Canali – “riteniamo opportuno, ancora oggi, mettere in risalto alcune tra le priorità contenute nel documento programmatico che ci sembrerebbero ad uno stadio di pianificazione ancora lontano affinché possano davvero essere realizzate e poste ad effettivo servizio della collettività”
Il primo punto toccato dalla Minoranza riguarda proprio la piazzola ecologica: “La realizzazione e la messa a norma di questo sito, importante per garantire la salvaguardia dell’ambiente urbano, è storicamente uno dei progetti da sempre previsti e mai realizzati da questa Amministrazione. Confrontando i documenti programmatici degli scorsi anni si scopre che la piazzola ecologica doveva essere completata entro il 2007. Ad oggi, dopo mille ripensamenti sull’ubicazione migliore ed altrettanti studi, i lavori non sono ancora iniziati ed il nostro territorio rimane privo di un sito per la raccolta dei rifiuti, adeguatamente e correttamente attrezzato”.
Anche il tema delle barriere architettoniche, che è stato uno dei primi ad essere posto in risalto dal Gruppo di Minoranza al fine di sensibilizzare l’attenzione dell’Amministrazione verso questo tema, oramai più di 4 anni fa, rientra nelle doverose priorità che l’Amministarzione dovrebbe avere secondo il Gruppo “Sostieni Landriano”: “Vista la stima di ben 70.000 euro stanziati dall’Amministrazione per il prossimo triennio, vorremo assistere all’avvio dei lavori per l’eliminazione delle barrierie architettoniche ancora presenti. Ricordiamo che proprio grazie all’intervento della Minoranza un passo avanti in questo contesto è stato fatto: per esempio è stata predisposta l’adeguata cartellonistica informativa nella Sede Municipale ed, ancora, sono stati definiti gli stalli di sosta dedicati ai soggetti diversamente abili. Purtroppo sono moltissimi gli sforzi ancora da compiere: spazi verdi e pubblici non ancora fruibili da persone con deambulazione ridotta, come l’inaccessibile Piazza Guido Rossa riprogettata proprio di recente; dissuasori di velocità a dosso disseminati per moltissime strade urbane che rendono difficoltosa la deambulazione di persone su sedia a rotelle o in bicicletta; fondi dissestati di molte sedi viarie e di marciapiedi, che denotano una scarsissima attenzione allo stato di manutenzione; mancanza od inadeguatezza di rampe per la salita o discesa dei marciapiedi; attraversamenti pedonali non raggiungibili dal piano di marciapiede e molto altro ancora”.
Un’altra promessa scritta sul Programma Triennale delle Opere Pubbliche erano le piste ciclabili: “Memori del clamoroso “flop” compiuto dalla scorsa Amministrazione che, anni fa, istituì una rete frammentata e discontinua di piste ciclabili che si dimostrarono presto inservibili e insicure, chiediamo alla Giunta garanzie già in fase di “concept di progetto” al fine di non ripercorrere gli stessi errori. Quali idee l’Amministrazione ha in proposito? Quali strutture pubbliche andranno servite dalle piste cilabili? Quali criteri saranno richiesti in fase di progettazione a tutela degli utenti deboli della strada che transitano su questi percorsi? Quali deterrenti saranno attuati per scongiurare l’uso improprio di tali spazi da parte degli automobilisti? Ma soprattutto: quando vedremmo iniziare i primi lavori? …forse ciò accadrà solo qualche mese prima delle prossime elezioni comunali del 2009?”.
I punti importanti per la cittadinanza su cui c’è ancora moltissimo da lavorare, secondo la Minoranza, sono tanti: dalla bretella di Pairana, che dovrebbe sgravare la Frazione dall’attuale carico di mezzi pesanti, ad una più corretta e precisa manutenzione e gestione del verde pubblico; dall’arredo urbano ammalorato o brutalmente vandalizzato, a spazi verdi che presentano potenziali pericoli per la pubblica incolumità, nonostante siano già stati più volte segnalati dalla Minoranza, come la fontana a raso di Piazza Guido Rossa o la passerella pedonale sulla Roggia Bolognini; dalle piantumazioni pubbliche rinsecchite e mai sostituite, come quelle lungo la Roggia Bolognini, ai problemi delle fognature, della rete acquedottistica, della sicurezza pubblica e della viabilità: “Tali scenari descrivono palesemente la necessità di un’efficace programmazione che risolva, obbligatoriamente nel medio periodo, questi deficit che gravano pesantemente sulla cittadinanza. Purtroppo constatiamo che, ancora ad oggi, non ritroviamo un’efficace attuazione di opere a rimedio di queste problematiche” - conclude Canali – “E rimaniamo sbalorditi quando pensiamo che, di fronte a questo stato delle cose, proprio nell’ultimo Programma Triennale delle Opere Pubbliche si parlava ancora dell’ormai famigerato centro benessere dell’acqua: progetto faraonico nato con la precedente Amministrazione e mantenuta nel programma amministrativo della Giunta attuale”.
“Ora che il Mandato Elettorale di questa Amministrazione volge verso il suo termine” – Conclude Canali – “ci piacerebbe vedere attuate cose semplici ma concrete, che migliorino davvero la qualità della Vita, ultimamente cosi pesantemente compromessa, del Nostro paese”.

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Ormai sembra quasi una consuetudine che, ad ogni discussione del primo punto dell’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Landriano, vi sia un intervento del Gruppo di Minoranza “Sostieni Landriano” che lamenta, praticamente dall’inizio del mandato elettorale, le insoddisfacenti e troppo grossolane verbalizzazioni delle sedute consiliari ad opera del Segretario Comunale.
“Non è servito a molto” – commenta la Minoranza – “il cambiamento del Segretario Comunale per quanto riguarda i modi ed i contenuti delle Delibere di Consiglio: è dall’inizio del nostro mandato elettorale che facciamo presente, in ogni seduta consiliare, che a nostro giudizio le verbalizzazioni delle discussioni che avvengono in sede di assemblea consiliare sono troppo superficiali, parziali e non esaustive”.
Le affermazioni ad opera del Gruppo di Minoranza sono facilmente dimostrabili se si scorrono le varie delibere che nel corso di questo ultimo mandato elettorale sono state stese dai vari Segretari Comunali che si sono succeduti al fianco dell’Amministrazione Aguzzi: gli interventi della Minoranza per la richiesta di integrazioni, modificazioni e correzioni sono praticamente una prassi consolidata ogni qual volta il Consiglio sia chiamato a votare i verbali della seduta precedente.
Tale situazione si è puntualmente verificata anche nel corso dell’ultimo Consiglio dove il capogruppo Natalino Zasso è intervenuto per richiedere l’integrazione del contenuto della Delibera n.14 del 20 marzo 2008 sul Piano di Recupero PAS3, di Via Cirano: “In relazione al testo di verbale si è richiesto di inserire l’intervento con cui la Minoranza proponeva al Sindaco di obbligare gli attuatori privati dell’intervento edilizio a cedere, come onere di urbanizzazione, una fascia di terreno larga circa 1,50 metri lungo la strada comunale di Via Cirano, per lasciare la possibilità, in futuro, di collegare il quartiere Cirano con il marciapiede di Via Rimembranze, mediante la realizzazione di una passerella pedonale sul Fiume Lambro. Di questo articolato e propositivo intervento nelle verbalizzazioni e nelle relative Delibere non esiste traccia!”
Conclude la Minoranza: “Siamo ormai stanchi di dover chiedere, ogni volta, le doverose integrazioni ai verbali stesi dal Segretario Comunale. Una trascrittura delle dinamiche di consiglio non sufficientemente dettagliata e non adeguatamente esposta rischia persino di divenire una trasposizione faziosa e pericolosa di quanto si sia svolto all’interno dell’aula di consiglio. Ed inoltre, il fatto di non reputare adeguate le trascrizioni delle dinamiche non ci fa sentire tutelati nel nostro ruolo di Consiglieri Comunali e, soprattutto, non onora i più basilari principi di democrazia. Speriamo che questo atteggiamento indemocratico da parte dell’Amministrazione cambi rapidamente, per evitare di obbligarci a presentare nuovamente un ennesimo esposto alle Autorità competenti per segnalare questa gravissima situazione.

29 aprile 2008

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »
set 19

Secondo te, qualcuno ha pagato per questo scempio???
L’Amministrazione prima istituisce parchi urbani e poi vengono usati come depositi e discariche… E’ ASSURDO!!!

22 Giugno 2008

icon1 Scritto da: Lega Nord Landriano | In: Sostieni Landriano
Il: 19 09 2008| Nessun Commento »

« Articoli Precedenti