Lega Nord Landriano
Giu
12

Se paghi, la Cgil ti porta a vedere “Affari tuoi”

Quando gli amici vi chiedono dove siano finiti i soldi delle loro pensioni rispondetegli di interpellare i sindacati, evitando di prendersela con Berlusconi, Maroni o la CdL di turno. Fino a prova contraria, a rotazione la Triplice ha presieduto l’Inps negli anni d’oro. Sicuramente il sindacato sa come sono andate le cose. Baby pensioni, invalidità, contributi agricoli…, chi c’era era anche al corrente del nostro conto corrente un po’ più povero negli anni a venire, vista l’eredità che ci hanno lasciato.

Ma nella missione del sindacato, oltre che vigilare sul buon andamento previdenziale, c’era - l’imperfetto calza spesso bene - anche la tutela dei posti di lavoro, la contrattazione, la concertazione con Confindustria, gli aumenti, i rinnovi con gli statali.

Mancava però qualcosa all’appello nella società dell’immagine: organizzare oltre che le gite per le grandi manifestazioni, anche la presenza, a pagamento, a quanto pare, nella platea del pubblico dei giochi televisivi.

Lo abbiamo visto scritto ieri sul quotidiano della popolare Torino operaia. Si narra di una giovane che, grazie all’organizzazione della Cgil avrebbe presenziato ad “Affari tuoi”. Cifra modica: pullman e posto a sedere 22 euro. Immaginiamo rientri nella mission sociale del sindacato che, nei tempi che mutano, non resta a piedi ma sale in carrozza. Il biglietto lo paga il tesserato. Immaginiamo anche che il modico contributo finisca nel bilancio (ancora non obbligatorio) del sindacato e dirottato ad altrettante attività di mutuo soccorso o di riqualificazione professionale. Unire l’utile al dilettevole, tutto qui. In fin dei conti, che c’è di male?

Sono finiti i tempi della lotta di classe, lo stesso dicasi per la lotta al posto fisso. Tanto vale tentare la fortuna del posto variabile, della reinterpretazione del posto atipico, quello della vetrina tv. Se ti va bene, qualcuno ti riconosce. Vuoi vedere che la bella presenza adesso fa curriculum? Dal Grande Fratello al Grande Compagno come sponsor. Evolviti, Cipputi.

[Data pubblicazione: 12/06/2007]

Articoli simili:

Scritto in La Padania |

Iviate un commento

Nota bene: E' abilitata la moderazione dei commenti. Il vostro commento dovrà essere approvato prima di essere pubblicato.