La pedofilia culturale e’ una condotta che "mina l’ordine pubblico", perche’ "mettendo in giro certe idee aberranti si mette in crisi il sistema dei valori esistenti e condivisi". Questa l’opinione di Carolina Lussana, deputata della Lega Nord, intervenuta ieri alla Camera alla presentazione di una pdl bipartisan per l’introduzione del reato di pedofilia culturale. "Dati recenti- sottolinea- confermano che in rete non vi e’ solo la diffusione di materiale pedopornografico, ma anche di ‘trattati’ che inneggiano al sesso tra adulti e bambini, distinguendo tra una pedofilia buona e una cattiva cercando di far passare per normale cio’ che e’ socialmente concepito come aberrante".