”E’ stato accolto dal governo l’ordine del giorno in cui si impegna lo stesso Esecutivo a valutare l’opportunita’ di riversare alle regioni ed ai comuni la quota di addizionale Irpef che le stesse hanno perso con l’introduzione dell’ imposta sostitutiva sugli straordinari”. E’ quanto dichiara, in una nota, il deputato della Lega Nord Matteo Brigantini, autore dell’ordine del giorno. ”E’ un ottimo risultato - sottolinea Bragantini - in quanto si ribadisce il concetto che quando lo Stato elimina una imposta locale deve risarcire in qualche modo gli enti che hanno subito questo minor gettito. D’altronde - spiega il deputato della Lega - nel Decreto legge si era gia’ provveduto ad attuare la copertura finanziaria per il mancato gettito della quota riguardante l’addizionale comunale e regionale dell’Irpef che era di 78,5 milioni di euro per le regioni e di 23,5 mln di euro per i comuni nell’ anno 2008”.