"Cosa c´entrano i rifiuti tossici con il problema di Napoli? Le montagne che si vedono per le strade della Campania altro non sono che semplicissimi rifiuti che le istituzioni locali in 14 anni e dopo miliardi di euro non sono ancora capaci di smaltire. Le parole di Napolitano rischiano di essere prese come una assoluzione di uno scandalo mondiale": così Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e coordinatore federale del Movimento Giovani Padani, commenta le parole usate dal presidente della Repubblica sull´emergenza rifiuti a Napoli e sulle presunte responsabilità del Nord. "Se sono arrivati rifiuti tossici da alcune imprese del Nord in Campania è colpa di chi ha permesso questo, siano i responsabili appartenenti alla camorra oppure alle poco attente istituzioni locali. Usando la logica che sottende il ragionamento del Capo dello Stato - conclude Grimoldi - si potrebbe dire che il Sud ha enormi responsabilità perchè ha "esportato" in Padania e nel Mondo mafia, camorra e criminalità organizzata".