Lega Nord Landriano
Mar
30

Fini “recidivo”: sì al voto agli stranieri. Lega unico contro l’immigrazione

"Le affermazioni di Fini circa la possibilità di trovare in Parlamento una maggioranza per far approvare il voto agli immigrati contengono un principio pericoloso poiché Fini teorizza il non rispetto del programma". Cosi' il presidente dei senatori della Lega Nord, Roberto Castelli, replica a Gianfranco Fini che sul voto per gli immigrati. "Aderire a un programma significa non solo fare ciò che è scritto nel programma, ma anche non fare cio' che non vi è scritto -spiega l'ex guardasigilli - e ipotizzare di trovare una maggioranza all'interno del Parlamento per far approvare il voto per gli immigrati significa introdurre un principio molto pericoloso. Se questo vale per Fini allora vale per tutti e la Lega ne terrà conto - continua Castelli - . Ormai più andiamo avanti e più emerge con chiarezza che l'unica forza politica che mantiene un principio di fermezza contro i problemi derivati dalla massiccia immigrazione è la Lega Nord. Sia Berlusconi sia Fini si sono arresi all'immigrazione selvaggia - conclude Castelli - da qui la necessità di votare per la Lega Nord".

Articoli simili:

Scritto in Informazione |

Iviate un commento

Nota bene: E' abilitata la moderazione dei commenti. Il vostro commento dovrà essere approvato prima di essere pubblicato.